TEHERAN-Il ministro della Cultura e della Guida islamica dell'Iran condannando la brutale esecuzione di un consigliere militare iraniano per mano dei terroristi del Daesh ha espresso le proprie condoglianze alla sua famiglia.

"L'uccisione del martire Mohsen Hojjaji è la prova della crudeltà e della violenza sfrenata dei nemici della religione." Ha detto Reza Salehi Amiri

Il 25enne Hojjaji è stato preso in ostaggio e decapitato di recente dai terroristi Takfiri in Siria.

Questo atto barbaro è stato già condannato dai funzionari iraniani tra cui il ministro esteri Mohammad Javad Zarif e il generale Qasem Soleimani.

 

 

Aug 12, 2017 11:24 Europe/Rome
Commenti