• Iran: Zarif,

TEHERAN (Pars Today Italian) - Il ministro degli esteri iraniano Mohammad Javad Zarif ha invitato l'Arabia Saudita a produrre prosperita' invece di dittatori e terroristi, "serpenti", dice Zarif, che finiscono per rivoltarsi contro i sauditi stessi.

In una intervista alla rete Russia Today mandata in onda giovedi, il capo della diplomazia di Teheran lancia un messaggio chiaro a Riyadh:

"Io penso che presto i nostri vicini sauditi capiranno che i serprenti che hanno creato, tutti i serpenti che hanno creato negli ultimi 40 anni, da Saddam Hussein ai talebani all'Isis, hanno finito per rivoltarsi contro loro stessi".

"Ora, ha proseguito Zarif, e' giunto per loro il momento di iniziare a produrre fiori, produrre sviluppo, produrre prosperita' invece che produrre organizzazioni terroristiche e dittatori".

L'Arabia Saudita e' notoriamente la patria del wahhabismo radicale, la stessa ideologia dell'Isis, un cancro per tutto il Medioriente in questi ultimi anni. 

Descrivendo il conflitto in Yemen, il ministro degli esteri iraniano ha spiegato che la coalizione a guida saudita, che ha avviato un'aggressione contro lo Yemen dal marzo 2015, sta "basilarmente distruggendo" il paese piu' povero tra quelli arabi.

"Ora, ha proseguito Zarif, e' un dato di fatto conosciuto a livello internazionali che i sauditi non hanno rinunciato nemmeno all'assassinio di vecchi e bambini nei loro bombardamenti indiscriminati sulle aree civili dello Yemen nel corso degli ultimi 30 mesi".

Il ministro degli esteri iraniano ha ribadito che lo Yemen, "ha bisogno di una soluzione politica e non una soluzione militare".

 

 

 

Dec 07, 2017 20:52 Europe/Rome
Commenti