• Iran. Produzione grano a 8.8 milioni di tonnellate. Italia e Indonesia tra gli acquirenti

Sembrano lontani gli anni in cui l'Iran era importatore di grano, alla luce della produzione di 8.8 milioni di tonnellate, realizzatasi nel 2017.

Gli agricoltori delle regioni del Fars, del Khouzestan (sud e sud-ovest) e del Golestan (nord-est) hanno reso autosufficiente la Repubblica Islamica nella produzione di grano.

La rete Press TV ha informato il 25 febbraio che Anvar Kamari', addetto economico dell'ambasciata iraniana in Indonesia, ha informato della prossima partenza di un cargo di grano per l'Indonesia, che ha soppiantato quest'anno l'Egitto come maggiore importatore mondiale; Kamari' non ha pero' precisato il volume del cargo.

L'ottobre scorso era stata l'Italia ad importare 31 mila tonnellate di grano duro, la famosa tipologia utilizzata per realizzare la pasta.

Secondo Yazdan Seif, direttore amministrativo di GTC (Government Trading Corporation of Iran), l'Iran ha a disposizione 1 milione di tonnellate di grano che verra' esportato in Medioriente e in Asia.

In base alle pianificazioni fatte dalla Repubblica Islamica nell'ambito del concetto "economia della resistenza", il grano e' uno dei prodotti strategici nella cui produzione l'Iran deve essere autosufficiente per essere meno vulnerabile dai suoi nemici.

 

Feb 25, 2018 17:43 Europe/Rome
Commenti