• Iran: Borujerdi, le parole dei paesi europei non possono risolvere i problemi

TEHERAN (Pars Today Italian) - "La Repubblica islamica dell'Iran non è una potenza nucleare (non possiede e non intende avere armi nucleari), ma è una potenza regionale, e gli Stati Uniti non possono ignorare questo fatto".

Lo ha affermato oggi a Teheran il presidente della Commissione della sicurezza nazionale e la politica estera del parlamento iraniano, Alaeddin Boroujerdi. Boroujerdi, in un'intervista esclusiva alla Tv Al-Alam, ha sottolineato che l'Iran non può attendere più di tanto la decisione dei paesi europei riguardo Jcpoa e mai trattiene il suo programma missilistico deterrente, né la sua presenza regionale. "Stati Uniti sta spingendo affinché l'Iran riduca la sua presenza regionale e abbandoni lo sviluppo dei suoi missili balistici; questi sono semplici sogni. I missili sono il nostro mezzo per difendersi dai nemici e sono anche la nostra linea rossa ", ha spiegato. Dopo il ritiro degli Usa dall'accordo nucleare del 2015, firmato tra l'Iran e l'allora gruppo 5 + 1 (Stati Uniti, Regno Unito, Francia, Russia e Cina più la Germania), l'amministrazione statunitense ha chiesto a Teheran 12 richieste tra i quali l'interruzione della proliferazione dei missili balistici e il ritiro delle loro truppe dalla Siria, dove Teheran insieme a Damasco combattono contro il terrorismo. Tuttavia, il resto dei firmatari del patto si è mobilitato per preservare l'accordo. L'Iran, a sua volta, ha fissato una "scadenza limitata" per l'Europa per chiarire la sua posizione in merito. Su questo tema, Borujerdi ha avvertito che l'Europa "ha i suoi giorni contati" per presentare un pacchetto economico all'Iran e spiegare se può "agire in modo indipendente" nonostante le pressioni USA. Borujerdi ha inoltre ribadito sulla piena disponibilità di Teheran a riprendere le sue attività nucleari se l'Europa non può garantire gli interessi economici di Teheran.

Jun 17, 2018 21:16 Europe/Rome
Commenti