• Cina: proseguiremo scambi commerciali ordinari con l'Iran

PECHINO (Pars Today Italian) - La Cina proseguirà gli scambi commerciali e manterrà le relazioni economiche con l’Iran nonostante le sanzioni imposte dagli Stati Uniti.

Lo ha dichiarato oggi il portavoce del ministero del Commercio cinese, Gao Feng. “Cina e Iran continueranno a intrattenere ordinarie relazioni commerciali e diplomatiche. Ci siamo sempre opposti alle sanzioni unilaterali”, ha dichiarato il portavoce. Gao ha riferito che nei primi quattro mesi dell’anno l’interscambio commerciale tra i due paesi è ammontato a 13 miliardi di dollari. Gli Stati Uniti hanno minacciato sanzioni alle aziende che continueranno ad operare sul mercato iraniano, più o meno in concomitanza con l’imposizione delle nuove tariffe a carico delle importazioni di acciaio e alluminio.L’ambasciatore iraniano a Pechino, Ali Asghar Khaji, ha rivolto il mese scorso un appello alla Cina a salvaguardare l’accordo multilaterale sul nucleare iraniano del 2015, cui gli Usa hanno revocato la loro adesione, ed ha aggiunto che Tehran è pronta a ricorrere ad “altre opzioni” nel caso gli interessi iraniani siano minacciati dalle rinnovate sanzioni statunitensi. Khaji ha sottolineato il ruolo positivo di Pechino nella preservazione dell’accordo, ed ha sottolineato la necessitò di rafforzare ulteriormente la cooperazione economica tra Iran e Cina. L’ambasciatore ha anche sottolineato che il ministro degli Esteri iraniano, Mohammad javad Zarif, ha scelto Pechino come prima tappa del suo tour diplomatico, la scorsa settimana, proprio per ribadire “l’importanza” della Cina per l’Iran.“Ci aspettiamo che i membri rimanenti del Piano d’azione congiunto globale (Jcpoa, l’accordo sul nucleare iraniano), inclusa la Cina, sostengano l’attuazione e la prosecuzione di questo accordo, e ottemperino ai loro impegni ed obblighi in accordo con i termini” dell’intesa, ha detto Khaji. “Se potremo ottenere i diritti e i benefici previsti da questo accordo, continueremo ad aderirvi. Se i diritti degli iraniani non verranno rispettati, e i nostri interessi prevaricati, valuteremo altre opzioni”, ha detto l’ambasciatore iraniano, intervistato dal quotidiano “South China Morning Post”. Stando al settimanale tedesco “Welt am Sonntag”, diplomatici di Europa, Cina e Russia stanno discutendo un nuovo accordo per offrire sostegno finanziario all’Iran in cambio di una limitazione del suo programma balistico. I funzionari si incontreranno a Vienna questa settimana sotto la guida del diplomatico Helga Schmid per discutere le prossime mosse. 

Tag

Jun 21, 2018 11:57 Europe/Rome
Commenti