WASHINGTON (Pars Today Italian) - Gli Stati Uniti hanno deciso di imporre nuove sanzioni contro l'Iran in netto contrasto con lo spirito degli accordi nucleari.

Il dipartimento del Tesoro americano ha sanzionato sette entità in connessione al programma di missili a propellente solido dell'Iran. Ad essere colpiti sono due funzionari iraniani, un cittadino cinese, un gruppo iraniano e altri due cinesi.

Secondo gli Usa i due funzionari iraniani lavorano nella difesa; uno ha facilitato la vendita di esplosivi e fornito sostegno alla Siria e l'altro è il responsabile del programma missilistico balistico. La rete di gruppi cinesi, secondo Washington, fornisce articoli da usare per i missili dal valore di milioni di dollari. Come spiega una nota del Tesoro, le sanzioni sono state imposte nell'ambito di un ordine esecutivo che prende di mira "la proliferazione di armi di distruzione di massa, la loro consegna e chi sostiene tali attività. Queste sanzioni sottolineano la preoccupazione degli Stati Uniti con lo sviluppo continuo e i test di missili balistici da parte dell'Iran".

Le autorita’ della Repubblica Islamica dell’Iran hanno ribadito piu' volte che non hanno nessun programma per produrre i missili balistici con testate non convenzionali, e che il programma missilistico convenzionale e' solo una garanzia per la difesa della nazione.

Un importante editto religioso (fatwa) della guida suprema della rivoluzione islamica dell’Iran, l'ayatollah Seyyed Ali Khamenei, ha proibito agli iraniani l'uso delle armi nucleari e di quelle non convenzionali.

 

 

Maggio 18, 2017 06:19 Europe/Rome
Commenti