• Bulgaria, fuori da euro per colpa Italia

- Fino a quando l'Italia non fermerà gli arrivi di migranti, gli altri governi europei non faranno concessioni sulla riforma del diritto d'asilo.

 E' quanto sostiene il primo ministro di Sofia, Bojko Borisov, in un'intervista al quotidiano La Stampa, al termine del vertice tra Europa e Balcani, ospitato nella capitale bulgara.

A proposito del percorso della Bulgaria per entrare nell'euro, Borisov ha ammesso di comprendere che "vista la situazione in Grecia e in Italia, ci sia molta prudenza da parte delle istituzioni finanziarie". "Quando si sente parlare della volontà di uscire dall'euro o di chiedere alla Bce di cancellare 250 miliardi di debito pubblico, beh…", ha aggiunto, "non sono cose positive per l'Europa. Credo che i timori legati l'ingresso della Bulgaria nell'Eurozona siano poca cosa rispetto alle sfide poste da scenari di questo tipo in Italia".

Maggio 19, 2018 18:34 Europe/Rome
Commenti