• Unhcr: Italia ha ragione, non può accogliere tutti i migranti

Ginevra - L'Alto commissario Onu per i rifugiati, Filippo Grandi, ha detto oggi che non si può accusare solo l'Italia per la vicenda Aquarius, sollecitando l'Europa a fare di più per condividere l'onere della gestione dei flussi migratori a fronte del "fallimento" del piano di relocation.

"Come europeo mi vergogno che ci sia una nave che vaga per il mare - ha detto ai giornalisti Grandi - penso che chiudere i porti, chiunque lo faccia, mette a rischio il salvataggio in mare, come abbiamo visto nella vicenda dell'Aquarius, e quindi non è la soluzione giusta". Tuttavia, ha aggiunto, "il motivo per cui l'Italia ha annunciato la chiusura dei porti è qualcosa che dobbiamo ascoltare". "Credo che l'Italia abbia ragione quando dice che non tutti i migranti possono andare in Italia", ha aggiunto Grandi, ricordando che il piano europeo di relocation, adottato nel 2015, come segno di solidarietà verso Italia e Grecia, "è stato un fallimento".
Jun 13, 2018 16:13 Europe/Rome
Commenti