Maggio 16, 2019 01:29 Europe/Rome
  • A Bruxelles alleanza Lib-Dem contro l'Italia sovranista

Alleanza Lib-Dem contro l’Italia dal governo populista, un Manfred Weber costretto nel ruolo di don Abbondio e un convitato di pietra: il candidato sovranista, che non c’è.

Novanta minuti di dibattito tra i sei Spitzenkandidaten delle prossime europee, vale a dire i sei capolista dei partiti per il voto di maggio. Novanta minuti in Eurovisione, a meno di due settimane dal voto forse più decisivo della storia dell’Unione. Nell’emiciclo di Bruxelles non c’è il pathos di una partita di calcio, ma certo si prefigurano abbastanza le alleanze che potrebbero nascere dopo le elezioni. Il candidato del Pse Frans Timmermans e Marghrete Vestager, una degli Spitzenkandidaten dei liberali (il fronte dell’Alde che si alleerà con gli eletti de La Republique en marche di Emmanuel Macron), sembrano una cosa sola. D’altronde, entrambi sono commissari uscenti della squadra fin qui guidata da Jean Claude Juncker. Ma a parte questo, si muovono insieme, sulle stesse parole d’ordine: anti-sovraniste. Si scagliano contro l’Italia governata dalla Lega e dal M5s.
Commenti