• Hajj, due milioni fedeli alla Mecca. Innalzate misure  sicurezza

RIYADH (Pars Today Italian) - Oltre due milioni di fedeli provenienti da tutto il mondo sono arrivati pochi giorni fa alla Mecca, in Arabia Saudita, per compiere l’hajj, il tradizionale pellegrinaggio annuale che ogni musulmano, possibilitato fisicamente ed economicamente, dovrebbe compiere almeno una volta nella vita.

Quest'anno sono presenti i pellegrini iraniani (circa 86 mila), assenti l’anno scorso dopo la rottura dei rapporti diplomatici con l’Arabia Saudita, mentre mancheranno i fedeli del Qatar a causa delle restrizioni imposte al Paese del Golfo Persico nel contesto della crisi diplomatica che ha colpito la regione.

Le forze saudite hanno rinforzata la sicurezza, a causa della minaccia terroristica e della crisi diplomatica tra i Paesi del Golfo Persico e il Qatar. Altra preoccupazione, come loro stessi hanno dichiarato, quest’anno è l’epidemia di colera che sta flaggelando lo Yemen.

L’hajj negli ultimi anni è stato macchiato da numerosi incidenti a causa dell'incompetenza delle autorità saudite nella gestione di questo rito islamico. Nel 2015 una calca mortale nella zona di Mina , dove si trovava la tendopoli che alloggiava i fedeli, uccise oltre 2.300 persone di cui 464 pellegrini iraniani.

Aug 31, 2017 05:01 Europe/Rome
Commenti