• Siria/ Russia, USA non combattono Daesh.

- Le azioni degli Stati Uniti nei pressi della base siriana di Al-Tanf assomigliano ad un tentativo di spaccare il Paese, ha dichiarato in un'intervista con RIA Novosti il direttore del dipartimento sull'America settentrionale del ministero degli Esteri russo Georgy Borisenko.

Ha osservato che, sebbene Washington smentisca di aver legami con l'ISIS, la Russia "per esperienza sa che gli Stati Uniti hanno spesso interagito con diversi gruppi fondamentalisti in Siria".

"Naturalmente abbiamo molti interrogativi su quello che gli americani stanno facendo in Siria. A differenza dei militari russi, si trovano in violazione del diritto internazionale. Inoltre stanno creando alcuni settori come ad esempio nella zona di Al-Tanf, in cui impediscono l'accesso alle forze armate del governo legittimo. Ricorda un tentativo di spaccare il Paese, una Siria frammentata in modo da creare diversi governi controllati dagli Stati Uniti e dai loro alleati," — ha rilevato il diplomatico russo.

Ha ricordato che il ministero della Difesa russo "sulla base di riscontri oggettivi a disposizione sottolinea che gli americani e i gruppi armati siriani a loro assoggettati di fatto non combattono contro gli uomini dell'ISIS".

"Guarderemo l'ulteriore sviluppo della situazione, ma partiamo dal presupposto che qualsiasi tentativo di flirtare con i terroristi è sempre pericoloso e si rivolterà contro coloro che conducono questi giochi", ha detto Borisenko.

Oct 11, 2017 15:24 Europe/Rome
Commenti