• Alleato saudita avverte Trump: spostamento ambasciata a Gerusalemme passo pericoloso

RIAD-Perfino per l'Arabia Saudita, il fedele alleato regionale degli Usa, cambiare i diritti dei palestinesi sullo status di Gerusalemme porterà ad un'esasperazione dei sentimenti dei musulmani in tutto il mondo.

Il re saudita Salman bin Abdulaziz ha ricevuto ieri sera una telefonata del presidente degli Stati Uniti Donald Trump per discutere gli ultimi sviluppi regionali in particolare la questione dello spostamento dell’ambasciata statunitense da Tel Aviv a Gerusalemme. In merito il sovrano ha ribadito al capo dello Stato Usa che qualsiasi dichiarazione su Gerusalemme prima di un accordo danneggerebbe i cosidetti negoziati di pace israelo-palestinesi in corso.

Il monarca, citato dall’emittente “al Arabiya”, ha aggiunto che il trasferimento dell'ambasciata statunitense a Gerusalemme è “un passo pericoloso che avrà un impatto negativo, offendendo i musulmani di tutto il mondo”.

 

  

 

Dec 06, 2017 05:38 Europe/Rome
Commenti