• Siria, Mosca: distrutta ultima enclave Daesh a Est

- Le truppe del governo siriano, con il supporto delle Forze aeree russe, stanno completando la distruzione dell'ultima enclave Isis nella parte orientale della Siria, la cui area è stata ridotta a uno spazio di 7 chilometri per 11.

Secondo quanto si apprende dal Ministero della Difesa russo 6 bombardieri a lungo raggio russi Tu-22M3 hanno distrutto depositi di armi e munizioni, vicino al villaggio Es Sayyal, provincia di Deir Ezzor.

Questo ha permesso di rompere la resistenza "feroce dei terroristi" nei pressi del villaggio di Es Sayyal, e fornire un "considerevole progresso" alle forze governative siriane. "Così - continuano dal ministero - la dichiarazione di Eric Pahon, il portavoce del Pentagono, che presumibilmente 'la maggior parte del territorio liberato in Iraq e Siria, è stato liberato grazie agli sforzi della coalizione e dei suoi partner' non sono niente di più che un pio desiderio".

Il ministero russo aggiunge che "durante l'ultimo mese, il lavoro quotidiano di combattimento della coalizione internazionale sui terroristi Isis, nell'est della Siria, non ha superato 3-5 attacchi a singoli obiettivi lontani dalle roccaforti dei militanti. Mentre nello stesso periodo solo per avanzare sulla riva orientale delle milizie Eufrate delle tribù locali, l'aviazione della Russia ha compiuto 672 raid e ha colpito un 1.450 obiettivi. E il numero totale di raid della 'coalizione' in Siria al mese non supera il numero giornaliero di raid sull'Isis dell'aviazione dell'aeronautica russa".

Dec 06, 2017 14:13 Europe/Rome
Commenti