• Piano Usa  per riconoscere un'area curda in Siria

WASHINGTON-Diversi media arabi hanno affermato che Washington sta effettuando “passi concreti” per costituire con il riconoscimento diplomatico, un’area controllata dalla Forze Democratiche Siriane nella regione dell’Eufrate Orientale settentrionale, tre volte più grande del Libano.

Un alto funzionario occidentale, intervistato dal quotidiano Asharq Al-Awsat, ha dichiarato che il territorio in questione, grande 28mila km quadrati, controllato dalle Forze Democratiche Siriane (Sdf), un insieme di milizie prevalentemente curde tra cui le Unità di Protezione Popolare (Ypg), ha fatto il primo passo verso il riconoscimento degli Stati Uniti dopo che il segretario alla Difesa americano Jim Mattis ha promesso di inviare diplomatici statunitensi nelle aree controllate dalle Sdf, per lavorare a fianco delle truppe statunitensi che operano in Siria.

Secondo il funzionario, le iniziative degli Stati Uniti nella regione includono il potenziamento dei consigli locali, il sostegno agli sforzi per la ricostruzione, l’assistenza alla formazione dei lavoratori delle agenzie governative, il miglioramento dei servizi pubblici e delle infrastrutture, la protezione delle aree dell’Sdf e l’impegno nel mantenimento delle basi militari. Queste iniziative alla fine dovrebbero portare, secondo gli Usa, a ottenere un riconoscimento diplomatico.

 

 

https://www.ilfarosulmondo.it/

 

 

 

Jan 20, 2018 05:22 Europe/Rome
Commenti