• Iraq, nuove proteste a Bassora dopo visita premier Abadi

BAGHDAD-Si registrano nuove manifestazioni di protesta nella provincia meridionale irachena di Bassora. Le proteste giungono il giorno dopo la visita del primo ministro iracheno uscente, Haider al Abadi, a Bassora per cercare di rispondere alle richieste della popolazione. Lo riprota l'agenzia Nova.

 I manifestanti chiedono servizi pubblici migliori, giustizia sociale e posti di lavoro. Il 10 settembre, Abadi si è recato in visita nella provincia meridionale di Bassora dove da mesi si verificano manifestazioni di protesta per richiedere il miglioramento dei servizi di prima necessità e posti di lavoro. Nel corso della riunione di Abadi con la commissione ministeriale speciale nella provincia di Bassora sono stati emessi sette provvedimenti. Il primo punto prevede l’assegnazione alla società al Faris di un contratto per la creazione di unità di pompaggio e filtro dell’acqua. Il secondo provvedimento riguarda la riabilitazione e la manutenzione della stazione idrica R-Zero. Il terzo provvedimento concerne i dipendenti della R-Zero, che avranno buoni pasto e ore di lavoro aggiuntive. Il quarto provvedimento mira a fermare la dispersione idrica. Il quinto punto stabilisce che le aziende del ministero delle Risorse idriche creino un acquedotto innovativo. Il sesto provvedimento prevede la costruzione di un secondo acquedotto, in collaborazione tra ministri delle Risorse idriche e del Petrolio, per convogliare l'acqua verso lo Shatt al Arab, a nord di Qurna. Infine, il settimo provvedimento mira a limitare la disoccupazione, accelerando le procedure per l’impiego.

 

 

Sep 12, 2018 05:22 Europe/Rome
Commenti