• Bolton: Usa, Francia e G.B. in trattative per un possibile attacco in Siria

WASHINGTON-“Questa deve essere, nella storia della propaganda nel 20 ° e 21 ° secolo, una delle affermazioni più oltraggiose che io possa pensare”, ha dichiarato John Bolton in risposta all’accusa di Mosca che i terroristi di Idlib starebbero preparando un finto attacco con sostanze chimiche  "false flag” al fine di accelerare un attacco degli Stati Uniti a Damasco, secondo un nuovo rapporto del Wall Street Journal

“Insieme agli Stati Uniti e alla Francia, siamo stati chiari che risponderemo in modo rapido e appropriato se Assad ripeterà il suo spaventoso uso di armi chimiche”, ha promesso Bolton, facendo eco alle dichiarazioni che il consulente per la sicurezza nazionale aveva iniziato settimane fa durante un viaggio a Gerusalemme.

Il WSJ ha rivelato che la Casa Bianca è ora in trattative dirette con il Regno Unito e la Francia sui piani per un possibile terzo round di bombardamenti coordinati sulla Siria, nel caso in cui l’esercito siriano utilizzi armi chimiche durante l’assalto Idlib.

La notizia arriva il giorno dopo che Bolton ha indicato, durante un discorso, che gli Stati Uniti e i loro alleati, in Siria, avrebbero risposto con una azione molto “più forte” e più dura contro Damasco.

Tutto mentre infatti di una messa in scena contro il governo siriano per giustificare un intervento militare diretto in questo paese.

 

 

Fonte:controinformazione.info

 

 

Sep 12, 2018 05:44 Europe/Rome
Commenti