• Siria\ Russia blocca comunicazione aerei d'attacco

- "Per raffreddare le 'teste calde' e scoraggiare azioni irragionevoli che minacciano i nostri militari la Russia intende bloccare tutte le comunicazioni dell'aviazione da combattimento, che attaccherà obiettivi sul territorio siriano proveniente dal Mediterraneo".

Così il ministro della Difesa russo Sergey Shoigu, a una settimana dall'abbattimento dell'Il-20 nei cieli al largo di Latakia, per il quale Mosca ha chiamato in causa Israele come responsabile indiretto.

"Nelle aree adiacenti alla Siria, oltre il Mar Mediterraneo - ha detto Shoigu, secondo quanto si apprende - si svolgerà la soppressione radioelettronica della navigazione satellitare, dei radar aerei e dei sistemi di comunicazione dell'aviazione da combattimento, che attaccheranno obiettivi sul territorio siriano. Siamo convinti che l'attuazione di queste misure possa raffreddare le 'teste calde' e scoraggiare azioni irragionevoli che minacciano i nostri militari. Altrimenti, dovremo rispondere in conformità con la situazione in evoluzione".

 

Sep 24, 2018 15:39 Europe/Rome
Commenti