• Yemen, 15.000 morti, tra cui 3527 bambini e 2277 donne

SANA'A (Pars Today Italian) - La brutale aggressione da parte dell'Arabia Saudita allo Yemen, iniziata 1300 giorni fa, ha lasciato più di 15.000 morti e quasi 24 000 feriti, secondo il Centro legale per i Diritti e lo Sviluppo nello Yemen.Secondo quanto riferito dal  "Centro Legale per i Diritti e lo Sviluppo nello Yemen" , i bombardamenti della coalizione guidata dal regime saudita nello Yemen hanno provocato la morte di 15.185 yemeniti, tra cui 3527 bambini e 2277 donne .

Il rapporto indica anche che un totale di 23.822 civili yemeniti, tra cui 3526 bambini e 2587 donne, sono stati feriti, e non può accedere medicine e forniture mediche per il blocco saudita al paese arabo.

Il centro ha aggiunto che l'epidemia di colera nello Yemen, a causa della guerra, che ha avuto inizio il 26 marzo 2015, ha provocato la morte di 2.200 persone e contagiato altre migliaia negli ultimi anni.

E il numero delle vittime dovrebbe crescere. In effetti, la comunità internazionale avverte che questa guerra a tutto campo ha messo lo Yemen sull'orlo della peggiore carestia della sua storia.

La città portuale di Al-Hudaydah (ovest), il fronte di guerra principale nello Yemen, è una località chiave per l'arrivo nel porto degli aiuti umanitari internazionali senza i quali lo Yemen potrebbe affrontare con molti difficolta'.

Il rapporto ha anche richiamato l'attenzione sul fatto che la campagna incessante dei bombardamenti saudita delle infrastrutture yemenita ha distrutto 15 aeroporti e 14 porti e danneggiato 2559 strade e ponti, così come 781 impianti di stoccaggio e di produzione di acqua cibo, 191 centrali elettriche e 426 torri di telecomunicazioni. Ha distrutto, inoltre, 421.911 case, 930 moschee, 888 scuole, 327 ospedali e centri sanitari, 38 organizzazioni mediatiche, e provocato più di quattro milioni di sfollati.  

Dal marzo 2015, l’Arabia Saudita e una coalizione di suoi alleati regionali – principalmente Emirati Arabi Uniti e Giordania – hanno avviato una brutale aggressione militare contro lo Yemen con l’obiettivo dichiarato di schiacciare il movimento di Resistenza Houthi Ansarullah, che ha cacciato dal Paese il fedele alleato di Riyadh ed ex presidente Abd Rabbuh Mansur Hadi. Nonostante gli oltre tre anni di massacri e più di 600mila yemeniti tra morti e feriti, la guerra è stata un totale fallimento per l’Arabia Saudita.

 

 

 

Tag

Oct 18, 2018 06:41 Europe/Rome
Commenti