- Nello scambio di minacce con Washington non ci sono soltanto armi sofisticate ma anche uomini, un esercito di tre milioni e mezzo di volontari

pronti ad arruolarsi e combattere in caso di attacco da parte degli Stati Uniti. Il giornale ufficiale Rodong Sinmun, spiega che a migliaia hanno chiesto di entrare a far parte dell'Armata del Popolo dopo che il governo di Pyongyang ha pubblicato una dichiarazione di condanna delle nuove sanzioni imposte dalle Nazioni Unite contro i test missilistici nordcoreani

Aug 12, 2017 17:12 Europe/Rome
Commenti