• L'uragano Maria devasta Porto Rico. Trump rifiuta gli aiuti offerti da Venezuela e Cuba

«La situazione qui a Porto Rico è terribile», ha dichiarato Case Harrity, un rappresentante locale di Save the Children.

L’uragano Maria ha attraversato il territorio di Porto Rico lasciando i suoi effetti devastanti. Secondo le autorità locali si è trattato dell’evento atmosferico più forte che abbia toccato il territorio statunitense negli ultimi 90 anni. 

Immediatamente, come sempre accade in questi casi, si sono mossi i governi di Venezuela e Cuba. Maduro ha annunciato l’attivazione di un «piano speciale di supporto e solidarietà» per le vittime. Mentre Cuba, attraverso il proprio ministro degli Esteri si è detta pronta ad inviare un team specializzato composto da 39 medici «per aiutare il nostro popolo fratello» di Porto Rico. 

«La situazione qui a Porto Rico è terribile», ha dichiarato Case Harrity, un rappresentante locale di Save the Children. 

«Questo è un grave disastro e il recupero richiederà mesi, se non anni. Le famiglie di Porto Rico hanno bisogno di un aiuto maggiore, e ne hanno bisogno urgentemente».

L’uragano ha completamente devastato la rete elettrica dell’isola. Save the Children ha riferito che 700.000 bambini e oltre 15.000 cittadini sono stati sfollati, costretti adesso a vivere in rifugi improvvisati e lottare per la sopravvivenza. 

Nonostante la situazione sia molto grave, come testimoniano questi dati, e gli aiuti provenienti dagli Stati Uniti giungano sul territorio con estrema lentezza, Trump ha deciso di rifiutare gli aiuti offerti dai governi di Venezuela e Cuba.

Fonte: teleSUR 

Tag

Oct 05, 2017 17:17 Europe/Rome
Commenti