• Cina avverte Usa: non giocate col fuoco su Taiwan

PECHINO - Il 18 luglio la Cina ha iniziato le esercitazioni militari nel Mar Cinese orientale. Il giorno prima il ministero della Difesa di Taiwan aveva riferito l'attivazione di 15 elicotteri statunitensi da combattimento Apache AH-64E.

Alcuni osservatori ritengono che si tratti di una provocazione di Taipei. Gli esperti intervistati da Sputnik hanno caratterizzato le esercitazioni navali cinesi come una nuova dimostrazione del potenziale militare e un segnale a Washington per non assecondare le forze separatiste di Taiwan. L'analista militare Vladimir Evseev ritiene che queste esercitazioni dovrebbero dimostrare il potenziale crescente della flotta cinese. Ha attirato l'attenzione sull'elaborazione di manovre di tiro, non sempre incluse nel programma delle esercitazioni. A suo parere in questo modo la Cina invia un segnale a Washington: "Apparentemente con queste esercitazioni la Cina suggerisce che è giunto il momento di discutere dei problemi di cui è seriamente preoccupata. Penso che in questo caso si tratti dei territori contesi con il Giappone e di Taiwan. Le esercitazioni sono una sorta di invito per gli Stati Uniti al dialogo, in modo che non si dimentichino che ci sono problemi che la Cina ritiene necessari da prendere in considerazione e risolvere esclusivamente al tavolo dei negoziati".
Jul 20, 2018 09:13 Europe/Rome
Commenti