• Onu: parole Trump vicine a incitamento violenza

- La retorica del presidente statunitense, Donald Trump, contro i mass media 'nemici del popolo' è "molto vicina all'incitamento alla violenza", che potrebbe portare i giornalisti ad autocensurarsi o a essere attaccati.

 Lo ha detto l'alto commissario per i diritti umani delle Nazioni Unite, Zeid Ra'ad al-Hussein, in un'intervista esclusiva al Guardian prima della fine del suo mandato. Il diplomatico e principe giordano lascerà l'incarico questo mese, dopo aver deciso di non ripresentarsi per un secondo mandato quadriennale, in un momento in cui le grandi potenze mondiali sembrano meno impegnate a combattere gli abusi.

Il principe giordano, che sarà sostituito dall'ex presidente cilena Michelle Bachelet, ha detto che la mancanza di interesse dell'amministrazione Trump per i diritti umani, come nella vicenda della separazione delle famiglie di migranti irregolari, costituisce un cambio di rotta netto rispetto alle precedenti amministrazioni statunitensi e che la retorica del presidente contro le minoranze e la stampa gli ricorda due dei periodi peggiori del ventesimo secolo, quelli precedenti alle due guerre mondiali. Trump, a giugno, ha deciso di far uscire gli Stati Uniti dal Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite. 

 

Aug 13, 2018 16:16 Europe/Rome
Commenti