• Senatore australiano offende musulmani:

SYDNEY-Il senatore australiano Fraser Anning di estrema destra è finito al centro delle polemiche a causa delle sue affermazioni razziste durante un discorso sul tema dell’immigrazione.  Anning ha definito i musulmani  "velenosi fagioli di gelatina".

“Se tutti i musulmani non sono terroristi, è certo che ad oggi tutti i terroristi sono musulmani. Quindi perché dovremmo volere farne entrare altri ancora?”, ha detto Anning, membro del partito dell’Australia di Katter.

“La soluzione finale al problema è certamente un voto popolare, sotto forma di referendum, per l’applicazione di queste misure”, ha aggiunto il senatore.

Le sue parole sono infatti sembrate a molti un esplicito richiamo al piano nazista di sterminio degli ebrei durante la Seconda Guerra mondiale, conosciuto anche, appunto, come “soluzione finale”.

Criticato da più parti, Anning ha rifiutato di scusarsi e ha detto di “non aver alcun rimpianto” per quanto detto, sostenendo che ignorava che l’espressione “soluzione finale”  fosse stata utilizzata dal regime nazista tedesco.

 

 

Aug 16, 2018 09:23 Europe/Rome
Commenti