• Brasile: truppe al confine dopo attacchi a campi di venezuelani

- Il Brasile invierà domani truppe al confine con il Venezuela dopo che gli abitanti della città brasiliana di Pacaraima hanno attaccato e bruciato i campi dove vivono i venezuelani.

Sono decine di migliaia i venezuelani che negli ultimi tre anni hanno attraversato il confine per sfuggire alla crisi economica, politica e sociale in atto nel loro Paese.

Le violenze sono iniziate ieri dopo che un commerciante di Pacaraima è stato derubato e picchiato e la sua famiglia ha puntato il dito contro un migrante venezuelano. Decine di persone hanno attaccato i due principali campi dove vivono i venezuelani, dando fuoco alle loro cose, e costringendoli a rientrare nel loro Paese. Pacaraima conta circa 12.000 abitanti e si stima siano circa 1.000 i migranti che vivono in strada. 

Da parte sua, il ministero degli Esteri venezuelano ha chiesto al Brasile di "garantire la sicurezza dei cittadini venezuelani e di prendere misure per proteggere le loro famiglie e i loro beni".

Secondo le stime della polizia federale brasiliana, sono circa 500 i venezuelani che ogni giorno attraversano il confine. Lo scorso gennaio sono arrivati in Brasile tra 900 e 1.200 venezuelani. Dal 2017 a oggi sono più di 127.000 i venezuelani arrivati in Brasile, 69.000 dei quali hanno proseguito il viaggio verso un altro paese. Nei primi sei mesi del 2018 le autorità brasiliane hanno ricevuto circa 56.000 richieste di regolarizzazione.

Aug 19, 2018 13:50 Europe/Rome
Commenti