• Le armi israeliane in Myanmar per uccidere i musulmani Rohingya

TERRITORI OCCUPATI (Pars Today Italian) - Le armi israeliane vengono utilizzate nella pulizia etnica e religiosa condotta dall'esercito del Myanmar contro la minoranza musulmana di Rohingya. A rivlearlo il quotidiano sionista Yedioth Ahronoth citato dall’agenzia Tasnim.

Lo scrittore e giornalista israeliano Tsur Shezaf in un articolo pubblicato sul Yedioth Ahronoth ha reso noto che Israele vendendo armi al regime di Myanmar ha contribuito al massacro dei musulmani Rohingya rifiutando così di attenersi alle risoluzioni del boicottaggio approvate dalle Nazioni Unite.

Nel mese di settembre del 2015 il capo dell’esercito di Myanmar, generale Min Aung Hlaing, ha visitato i Territori Occupati ed ha firmato accordi con le autorità sioniste per la fornitura di formazione e attrezzature military made in Israel al regime del Paese asiatico.

 

Aug 31, 2018 08:09 Europe/Rome
Commenti