• Servizi turchi arrestano in Siria mente attentato 2013 a Reyhanli

Ankara – I servizi segreti turchi hanno catturato in Siria la mente dell’attentato che nel 2013 uccise 50 persone al confine turco-siriano Reyhanli.

Yusuf Nazik, cittadino turco, riportato in Turchia dopo l’arresto è accusato di aver pianificato l’attacco, secondo l’intelligence turca. Nazik è stato rintracciato a Latakia, scrive l’agenzia Anadolu, ma non è noto se l’operazione sia stata notificata a Damasco.
Sep 12, 2018 21:30 Europe/Rome
Commenti