•  Russia: convocato al ministero degli Esteri l'ambasciatore d'Israele

MOSCA- L'ambasciatore israeliano in Russia è stato convocato al ministero degli Esteri a Mosca a seguito dell'incidente dell'aereo militare russo Il-20 in Siria, ha comunicato ai giornalisti il dicastero diplomatico.

"A seguito dei fatti accaduti, l'ambasciatore israeliano è stato convocato al ministero degli Esteri", affermano i diplomatici russi.

Il ministero della Difesa russo ha riferito che questa notte quattro caccia israeliani F-16 hanno attaccato infrastrutture a Latakia e contemporaneamente la fregata francese "Auvergne" ha sparato razzi contro il territorio siriano. Allo stesso tempo è scomparso dai radar l'aereo militare russo Il-20 di ritorno alla base aerea russa di Khmeymim.

 

Il ministero della Difesa ha osservato che gli aerei israeliani hanno deliberatamente creato una situazione pericolosa nei pressi di Latakia: i radar dell'esercito israeliano non potevano non vedere l'aereo russo Il-20 mentre effettuava la manovra di atterraggio. In aggiunta Israele non ha avvertito il comando del contingente militare russo in Siria in merito all'operazione pianificata nell'area di Latakia. Il dicastero militare russo considera le azioni provocatorie di Israele come ostili e si riserva il diritto di intraprendere misure di risposta.

 

 

 

Tag

Sep 18, 2018 13:34 Europe/Rome
Commenti