• Senatori Usa sfidano governo su guerra saudita in Yemen

New York (Pars Today Italian) - Un gruppo bipartisan di senatori statunitensi sfida il sostegno che l'amministrazione Trump sta dando all'Arabia Saudita nella guerra in Yemen, mettendo nuove pressioni sul presidente per ridurre i legami con Riad.

In una lettera un gruppo di senatori chiede al segretario di Stato, Mike Pompeo, di giustificare la sua decisione di continuare a sostenere l'Arabia Saudita e un altro alleato del Golfo Persico, gli Emirati Arabi Uniti, nel conflitto in Yemen. Tra i sette firmatari ci sono la repubblicana Susan Collins, il democratico Chris Murphy e il repubblicano Todd Young, che hanno manifestato le loro "significative preoccupazioni".Gli aiuti militari possono essere forniti solo se l'amministrazione statunitense è in grado di certificare, ogni sei mesi, che Arabia Saudita ed Emirati Arabi Uniti fanno il possibile per minimizzare il numero di vittime civili. Lo scorso mese, Pompeo ha dato il via libera, nonostante le preoccupazioni e i dubbi di molti esperti, anche all'interno del dipartimento di Stato; secondo documenti segreti ottenuti dal Wall Street Journal, Pompeo temeva altrimenti di mettere a rischio la vendita di oltre 120.000 missili statunitensi. La guerra in Yemen contro i combattenti Huthi dura da tre anni e ha provocato la morte o il ferimento di oltre 16.700 civili, secondo le Nazioni Unite; per il Palazzo di Vetro, Yemen è teatro della peggiore crisi umanitaria al mondo.

Tag

Oct 10, 2018 22:02 Europe/Rome
Commenti