• Khashoggi, media: Turchia ha secondo audio che smentisce Riad

ISTANBUL (Pars Today Italian) - La Turchia ha ulteriori prove, tra cui un secondo e più lungo audio, che contraddicono la versione fornita dagli inquirenti sauditi sull'omicidio del giornalista Jamal Khashoggi commesso il 2 ottobre scorso nel consolato del regno a Istanbul. E' quanto scrive oggi il quotidiano turco Hurriyet.

Ieri la procura di Riad ha chiesto la condanna a morte per cinque persone, accusate di aver drogato il giornalista e di averne smembrato il corpo, consegnandolo poi a un agente fuori dal consolato. La stessa procura ha escluso ogni coinvolgimento del principe ereditario Mohammad Bin Salman, sostenendo che sarebbe stato l'ex capo dell'intelligence, il generale Ahmed al-Assiri, a dare l'ordine di riportare Khashoggi in Arabia Saudita e il "capo del team negoziale" inviato a Istanbul a dare l'ordine di ucciderlo. Il primo audio, emerso a fine ottobre, "ha dimostrato che Khashoggi è stato strangolato in 7-8 minuti" e nella registrazione "si possono sentire i disperati tentativi di Khashoggi di sopravvivere", ricorda il quotidiano. "Non c'è traccia di qualcuno che cerchi di convincerlo" a tornare in Arabia Saudita, ha scritto oggi il commentatore dell'Hurriyet, Abdulkadir Selvi, ricordando che "le autorità turche inoltre non hanno confermato il fatto che Khashoggi sia stato ucciso dopo che gli è stata somministrata una dose fatale di droga". Il secondo audio emerso ora, di circa 15 minuti, confermerebbe invece la premeditazione dell'omicidio, contraddicendo così "la dichiarazione del procuratore saudita che ieri ha detto che cinque funzionari sauditi rischiano la pena di morte per l'accusa di omicidio, ma ha escluso il coinvolgimento del potente principe ereditario Mohammed bin Salman nell'omicidio". La seconda registrazione riguarda un lasso di 15 minuti prima dell'arrivo di Khashoggi al consolato, in cui "la squadra saudita discute come giustiziarlo, rivedendo il piano, preparato in precedenza". Inoltre, conclude Hurriyet, "ci sono anche le prove riguardo al periodo successivo all'omicidio. La Turchia ha le telefonate internazionali fatte dalla squadra della morte saudita".

Tag

Nov 16, 2018 10:50 Europe/Rome
Commenti