• Usa, gravi problemi dell'esercito. Lo rivela National Interest

- I gravi problemi che affliggono le forze armate americane, per cui gli Stati Uniti rischiano di uscire sconfitti in caso di guerra con Russia o Cina, sono legati alla mancanza di uomini e risorse, scrive The National Interest.

La pubblicazione rileva che la profonda crisi nella difesa nazionale degli Stati Uniti è dovuta principalmente al fatto che Washington ha bisogno di molti uomini per contrastare le cosiddette cinque principali minacce: Russia, Cina, Iran, Corea del Nord e terrorismo internazionale.

Al momento il numero di soldati si trova al livello più basso dalla fine della Seconda Guerra Mondiale.

La rivista ricorda che diversi consulenti nell'amministrazione e analisti indipendenti hanno ripetutamente indicato questo problema. Ad esempio la Marina Militare necessita di 355 navi da guerra per adempiere alla strategia di difesa nazionale, ma al momento può contare solo su 286 mezzi. L'aviazione ha bisogno di 386 squadroni, ma ora ce ne sono solo 312. Le forze terrestri a loro volta ritengono di aver bisogno di 500mila soldati contro gli attuali 476mila.

Inoltre, parallelamente alla mancanza di personale in Europa e nella regione asiatico-pacifica, l'esercito non ha una strategia chiara per contrastare la Russia e la Cina.

In precedenza negli Stati Uniti era stato preparato un rapporto della commissione speciale sulla strategia di difesa nazionale su disposizione del Congresso americano. Nel documento si sosteneva la riduzione della superiorità militare degli Stati Uniti ad un livello pericoloso che, in caso di guerra con la Russia o la Cina avrebbero potuto far perdere il conflitto.

Nov 18, 2018 12:29 Europe/Rome
Commenti