Dec 11, 2018 05:56 Europe/Rome
  • Moldavia; sospeso l’incarico presidente Dodon

La decisione è definitiva e non soggetta a ricorso.

La Corte costituzionale della Moldavia ha sospeso Igor Dodon dalle sue funzioni di presidente del paese per poter approvare le leggi che non ha voluto sottoscrivere.

Secondo Mihai Poalelungi, presidente della corte, le dimissioni temporanee sono giustificate poiché Dodon si rifiuta di "adempiere agli obblighi costituzionali" e a sottoscrivere le leggi approvate dal parlamento.

La decisione è definitiva e non soggetta a ricorso.

La richiesta delle dimissioni temporanee di Dodon è stata inviata alla Corte costituzionale dal presidente del parlamento Andrian Candu e dal deputato democratico Sergiu Sirbu. Hanno indicato che il presidente si era rifiutato ripetutamente di firmare cinque leggi approvate dal parlamento. Stiamo parlando del trasferimento del territorio dell'ex stadio repubblicano per la costruzione di un nuovo edificio dell'ambasciata statunitense, la celebrazione della Giornata dell'Europa il 9 maggio, il nuovo codice sulla TV e la radio e due leggi sui carabinieri, che saranno subordinati non solo al capo dello stato, ma anche al governo.

 

Tag

Commenti