Dec 15, 2018 13:19 Europe/Rome
  • Gb, May umiliata dagli alti rappresentanti dell'Unione europea

- Theresa May umiliata dagli alti rappresentanti dell'Unione europea. Prima il presidente della Commissione europea, Jean Claude Juncker, in un vivace scambio carpito dalle telecamere del Consiglio.

Secondo l'interpretazione fornita dai sottotitoli di tv Channel 5 News al filmato, May ha insistito nell'accusare Juncker di averla definita "nebulosa", mentre il presidente dell'esecutivo comunitario le assicurava che non era così, poi interviene il premier olandese Mark Rutte a fare da paciere.

Non è la prima volta che accade. Infatti lo scorso ottobre, sempre Juncker fece il verso al ballo della May durante il congresso dei Tories. Insomma, l'ennesimo segno di sprezzo da parte dei burocrati europei nei confronti di un politico democraticamente eletto dal popolo sovrano. In questo caso non senza una venatura di maschilismo. 

Anche perché nelle scuse di Tusk, a cui si sono aggiunte quelle di Juncker, la toppa appare peggio del buco: "Abbiamo trattato May col più grande rispetto, molto più di quanto facciano alcuni parlamentari britannici", ha detto Tusk.

Mentre Juncker ha aggiunto: "Ammiro May, è una donna di grande coraggio, sta cercando di fare il suo lavoro nel miglior modo possibile, quindi sostengo il suo modo di trattare la questione. Ho il più alto rispetto per lei". Insomma, siamo sicuri che davanti a un leader maschio i due alti rappresentanti dell'Unione europea si sarebbero comportati nella stessa maniera? Qualche dubbio rimane.

Commenti