PRAGA (Pars Today Italian) - Il ministro ceco degli Affari esteri, Lubomir Zaoralek, ha accusato oggi il presidente delle Commissione europea Jean-Claude Juncker di essere poco sensibile alla posizione dei "nuovi" Paesi membri dell'Unione.

"Ci sono stati in passato alcuni problemi molto sgradevoli tra Est e Ovest" nell'Unione europea, ha detto il capo della diplomazia di Praga. "Non ho mai visto il presidente della Commissione europea recarsi nell'Europa dell'Est per verificare sul posto quale fosse il problema", ha aggiunto il ministro, senza fornire ulteriori spiegazioni. "Tuttavia, ho sentito dichiarazioni che di fatto hanno provocato un aggravamento della situazione e creato un sentimento secondo il quale l'Est è in qualche modo strano e diverso", ha detto Zaoralek sulla televisione pubblica CT 24. "Sono convinto che il ruolo della Commissione europea è quello di cercare un compromesso in tempi di crisi e di non sollevare tensioni", ha aggiunto il capo della diplomazia ceca.

Mar 20, 2017 21:06 Europe/Rome
Commenti