• Islam, la mia scelta(131): Andreas Kanez

Il Corano, il testo sacro dei musulmani, è il più grande miracolo col quale il Signore ha sostenuto il suo Ultimo messaggero Muhammad(as).

 Inoltre, Dio ha sostenuto il Suo ultimo libro rivelato, il Sacro Corano, con molti miracoli che testimoniano che esso è parola di Dio, rivelato da Dio e che nessun essere umano ne è l'autore. Il Corano, che fu rivelato quattordici secoli fa, menziona fatti che solo recentemente sono stati scoperti o provati dagli scienziati.  Questo prova senz'ombra di dubbio che il Corano deve essere il Verbo di Dio, rivelato da Dio al profeta Mohammad e che il Corano non è frutto di Mohammad o di altro essere umano.  Questo sublime libro contiene molti miracoli matematici, biologici, genetici, geografici,...È fuori discussione che qualcuno quattordici secoli fa conoscesse questi fatti scoperti o provati solo recentemente con attrezzature avanzate e sofisticati metodi scientifici.

Cari amici in questa puntata vi invitiamo ad ascoltare le interessanti storie del ritorno all’Islam di Andreas Kanez e Robert Gillham due neo-musulmani rispettivamente dalla Germania e  dagli Usa. Non mancate!

***

Andreas Kanez è un filosofo tedesco. Lui,  colpito dalla simpatia e dalla gentilezza di un musulmano nei suoi confronti decise di abbracciare l’Islam. Andreas racconta così la storia della sua conversione all’Islam: ”Circa sei anni fa viaggiai in Egitto. Un giorno andai a visitare una moschea, luogo di culto dei musulmani. Là vidi un giovane pregare. Scattai delle foto.  Dopo la fine della sua preghiera mi avvicinai a lui e gli chiesi scusa per avere fatto delle sue foto. Lui, che si chiamava Hassan, invece di trattarmi male mi sorrise e mi disse di essere contento di adorare il suo Signore. E così noi due cominciammo a chiacchierarci un’po. Io molto sorpreso dal suo comportamento gentile e simpatico gli chiesi come mai potessi parlare e fare amicizia con un non musulmano come me. Lui mi diede una risposta stupenda. Hassan mi disse:”Anche tu sei un servo di Dio. E trattarti bene e gentilmente è un mio dovere”. Fu così che iniziò una intima amicizia tra di noi. Il comportamento simpatico di Hassan mi colpì molto. Lui faceva tutto per rendere felice la gente. Passavano ormai due anni da quando conobbi Hassan. Vedendo il suo comportamento umano e gentile mi interessai molto dell’ideologia che gli consigliava di essere gentili con la gente e di aiutare gli altri. Quindi andai dal mio amico Hassan e gli chiesi di insegnarmi la lingua araba ed il Corano. E lui accettò volentieri di farlo.” Approfondendo la sua conoscenza sull’Islam, Andreas si rese conto che gli insegnamenti islamici cercavano di trasmettere il messaggio di pace e amicizia nel mondo.  Il più bel messaggio che una religione potesse comandare ai suoi seguaci. Così Andreas prese la sua decisione e con l’aiuto del suo amico musulmano Hassan recitò la Shahada e divenne musulmano. Lui dopo la sua conversione all’Islam, si trasferì in Egitto per passare il resto della sua vita con i suoi amici musulmani.

***

Amici nella seconda parte di questo programma vi invitiamo ad ascoltare l’interessante storia del ritorno all’Islam del noto embriologo americano di religione ebraica Robert Gillham che lavora presso l’istituto scientifico "Albert Einstein ". Furono proprio i miracoli scientifici del Corano e le norme coraniche  come quella di l’iddah (cioè il periodo di attesa per una donna dopo un divorzio o la morte del marito prima di risposarsi) a suscitare il suo interesse verso l’Islam.

Secondo gli studi condotti dallo stesso Gillham prima della sua conversione all’Islamgli effetti fisici e genetici del matrimonio precedete perduravano ancora per tre mesi nel corpo delle coppie che divorziavano. La realtà che fu riportata oltre 1400 anni fa nel sacro libro dei musulmani Corano che comandava alle donne divorziate di trascorrere almeno tre mesi prima di risposarsi con un nuovo contratto di matrimonio. Lo scienziato ebreo dopo aver studiato il Corano e l’Islam, confrontando quesuto ultimo con la religione ebraica si concluse che l’Islam fosse l’unica religione che garantiva la purezza alla donna e che l’Islam fosse più perfetto e completto dell’ebraismo.     

Jul 19, 2017 10:27 CET
Commenti