PARSTODAY-Iniziamo col nome del Signore. Salve gentili ascoltatori e benvenuti ad un’altra puntata della rubrica settimanale, “Storia dei profeti”, dedicata alla vita e ai sacrifici fatti dai grandi messaggeri di Dio per divulgare il verbo divino tra l’umanità.

Amici nelle puntate precedenti vi abbiamo narrato che i maghi del Faraone, si  sconfissero davanti ai miracoli del profeta Mosè e si sentirono umiliati e si resero conto che quello che fece Mosè non era magia ma un vero miracolo divino. Si inchinarono e caddero in prosternazione dicendo di credere nel Signore dei mondi, il Signore di Mosè e Aronne.  Anche Asia, moglie del Faraone, entrò nella di Mosè quindi il Faraone che il suo regno era tutto basato sull’idea di essere un dio per il suo popolo si spaventò di perdere il suo dominio sugli Ebrei, quindi ordinò di ammazzare sia I maghi che la sua nobile moglie Asia e di perseguire sempre di più il profeta Mosè e il popolo di Israele. Sotto il comando del Faraone, tutti i figli maschi di coloro che credeva insieme con Mosè  venivano uccisi e lasciati  in vita le femmine e si mettevano in prigione chiunque protestasse. Per seminare il panico tra la gente, I soldati del faraone ogni giorno per le strade ammonivano il popolo contro l’adesione alla fede di Mosè:

Dec 09, 2017 11:44 CET
Commenti