• Islam, la mia scelta (135): Arnoud van Doorn

Oggi nel mondo occidentale ormai è molto diffusa una dura campagna propagandistica contro l’Islam per far credere all’opinione pubblica che questa religione è violenta e irrazionale che rappresenta il ‘male’ solo per poter ottenere più facilmente i loro obiettivi e interessi colonialistici nei diversi paesi del mondo senza affrontare alcuna resistenza e opposizione.

Ma malgrado tutti gli sforzi ostili dei media e governi occidentali contro la fede islamica è proprio la centralità dell'Islam nel dibattito pubblico degli ultimi anni che ha risvegliato grande curiosità e interesse del popolo verso una religione che continua ad attrarre fedeli in tutto il mondo.

Perchè è Dio che ha voluto le religioni divine ed ha promesso di proteggerle sempre contro i suoi nemici.

Amici in questa puntata vogliamo parlarvi di Arnoud van Doorn, un neo-musulmano olandese che proprio a causa della propaganda anti-islamica si e' incuriosito per scoprire il vero volto dell’Islam. Una ricerca che lo ha portato ad abbracciare l’Islam.

***

Arnoud van Doorn, ex consigliere comunale a L'Aia per il Partito della libertà (Pvv) di Olanda che contribuì anche alla produzine del film anti-islamico “Fitna” di recente ha abbracciato l’Islam. La sua conversione è stata una capovolgimento totale: da membro del movimento di estrema destra e anti-Islam olandese fondato da Geert Wilders, è diventato un seguace del Profeta Muhammad(as). Van Doorn che fino alla fine del 2011, è stato un forte sostenitore di Geert Wilders, leader olandese che ha creato il film anti-islamico Fitna, dopo la conversione si è dimesso dal Partito della libertà (Pvv) e si è recato in Arabia Saudita per eseguire l'Hajj(il pellegrinaggio islamico). Lui parlando del suo ritorno all’Islam ci racconta: ”La diffusione del film “Fitna” ha ricevuto diverse critiche negative a livello internazionale e scatenato polemiche e proteste nel mondo musulmano. Vedendo la massiccia furia del mondo islamico contro questo cortometraggio mi chiesi perchè i musulmani amassero cosi tanto la loro religione e il loro Profeta. Per poter trovare la risposta a questa domanda cominciai a condurre delle ricerche sull’Islam e approfondire la mia conoscenza su questa religione. Nella mia ricerca lessi e imparai a fondo il Sacro Corano, libro sacro dei musulmani e gli insegnamenti islamici e mi resi subito conto della assoluta falsità del film “Fitna” che avevamo prodotto. Quanto studiavo l’Islam, si accese il desiderio per questa fede nel mio cuore. Decisi poi di conoscere da vicino anche i musulmani i quali mi aiutarono poi con affetto e pazienza a scegliere la via giusta e diventare musulmano. Della mia conversione sono infatti responsabili  in parte la curiosità di capire meglio l'Islam attraverso la lettura del sublime Corano, ma anche l'incontro con un membro della comunità islamica, che mi ha aiutato ad approfondire i testi sacri.”

***

Van Doorn parlando della sua esperienza del viaggio nella città sacra della Mecca e dell’esecuzione dei riti del Hajj, il pellegrinaggio islamico, spiega: ”E' stata una esperienza indescrivibile. Da quando sono arrivato alla Mecca e durante il Hajj i miei occhi erano pieni di lacrime di gioia. Là io ho vissuto i momenti più belli della mia vita. E ritonernò indubbiamente ancora in queste città sacre.

Io trovai infatti nell'Islam quello che mi mancava e che stavo cercando nella mia vita precedente. Mi sono recato per compiere l'Hajj con l'intenzione di chiedere il perdono ad Allah e pregare che Allah cancellasse i miei peccati passati. Io desidererei vivere a Medina vicino alla Moschea del Profeta, ma la mia famiglia e il lavoro mi impediscono di soddisfare questo mio desiderio.

Ogni esperienza nella vita ha uno scopo. Con la conoscenza che ho ora, di certo non sarei entrato nel partito Pvv. Io ho inoltre in programma di produrre un film che difende l'Islam e mostra la verità su questa fede e ho la responsabilità di correggere gli errori che ho fatto in passato”, ha concluso il neo-musulmano olandese. Poco dopo anche il suo figlio maggiore, Iskander Amien De Vrie, prendendo suo padre come  modello si è convertito all'Islam nel 2014.

Dec 13, 2017 10:51 CET
Commenti