• Donne in Occidente (7)

Amici anche oggi proseguiremo il discorso del Femminismo e le conseguenze negative chce ha avuto sulla vita famigliare e su quella della donna stessa. Vi abbiamo spiegato che  l’inserimento della donna occidentale nel mondo del lavoro per scelta o per necessità ha generato delle nuove sfide sia per la famglia che per le donne stesse.

I movimenti femministi  diffondendo  I fenomeni come l’omossessualità,  la  convivenza ed i rapporti sessuali fuori dal matrimonio hanno fatto crollare  il fondamento della morale  della  società.

Il femminismo radicale  riteneva infatti il matrimonio come una schiavitù per le donne  che limitasse solo la sua  libertà. Tra le devestanti conseguenze di tale pensiero in Occidente sono la rivoluzione sessuale, I bambini nati fuori dal matrimonio e l’aborto.

Secondo quanto documentato dalla quarta edizione del World family map 2017 (mappatura mondiale delle famiglie), che è un rapporto comparativo a livello internazionale sui cambiamenti strutturali e valoriali della famiglia in ciascuna nazione e promosso e realizzato da Social Trends Institute, il numero dei matrimoni è calato notevolmente e di conseguenza  sempre più bambini nasconto fuori dal matrimonio. 

***

Partendo dall’Europa occidentale, il tasso di gravidanze al di fuori del matrimonio oscilla tra il 29% dell’Italia e il 57% in Francia, mentre in Europa orientale si va dal 25% della Federazione Russa al 47% dell’Ungheria. Percentuali ancora più cospicue nel Nord America (33% Canada e 65% Messico) e Oceania (34% Australia e 47% Nuova Zelanda). I tassi di gravidanza non coniugale sono anche alti in alcuni Paesi dell’Africa sub-sahariana e, con l’eccezione di Etiopia e Niger, vanno dal 24% del Kenya al 54% dell’Uganda. Ma è il Centro/Sud America ad avere il più alto tasso al mondo di gravidanza non coniugale: in tutti i Paesi presi in esame dallo studio (fatta eccezione per l’Argentina) più della metà dei bambini nasce fuori dal matrimonio, in alcuni la percentuale sale a più di due terzi. I tassi più bassi di gravidanza non coniugale si verificano in Asia e Medio Oriente, dove le maggior parte degli adulti sono sposati e pochi convivono, con l’unica eccezione delle Filippine, in cui oltre il 43% delle nascite si verificano al di fuori del matrimonio..

Inoltre  l’analisi condotta nel report rivela che, in tutto il mondo, vi è un’associazione negativa tra la quota di tutte le nascite avvenute all’interno di coppie conviventi e la percentuale di bambini di 12 anni che vivono con ancora entrambi i genitori biologici. Non solo, la quota crescente di nati tra soli conviventi, presagisce che in futuro, in questa classe di età, saranno ancora meno i figli cresciuti dai due genitori.

In realtà, la rivoluzione sessuale ha avuto in particolare conseguenze negative  per le adolescenti.

Secondo I dati rivelati da Reader's Digest, una rivista mensile statunitense, ogni anno 350 ragazze americane tra i 15-19 anni rimangono incinte per avere avuto rapporti al di fuori del patto coniugale e I bambini che nasceranno da questi rapporti avranno un futuro instabile e non goderanno di una vita famigliare normale.

***

La nostra esperta di famiglia, dottoressa Akhound Zadeh riferendosi all’alto numero delle nascite che si verificano al di fuori del matrimonio in Occidente dice:”secondo gli sociologi e psicologi occidentali, liberazione sessuale e I rapporti fuori dal matrimonio sono tutti I frutti del pensiero femminista che sostiene le relazioni sessuali libere tra l’uomo e la donna. Una delle maggiori sfide da affrontare per l’Occidente sono le ragazze non sposate che sono rimaste incinte di età molto basse. I bambini nati da questi rapporti avranno un futuro nefasto.  Questi bambini o vivranno una vita difficile con I loro genitori e parenti, o saranno cresciuti in un orfanotrofio. La cosa ancora più peggiore è che tali ragazzi dovranno sopportare fino alla fine della loro vita l’umiliazione del titolo“  bambini abbandonati”. Le nascite fuori dal matrimonio ha causato  grossi problemi, la crisi e l’insicurezza per la società occidentale.  L’aborto è una altra conseguenza negativa della liberazione sessuale e minaccia anche la vita di numerose donne.

Oltre a tutto questo le malattie sessualmente trasmissibili possono provocare danni alla salute dei cittadini occidentali. 

Tali costi rappresentano solo una piccola parte delle conseguenze dei pensieri femministi e della liberazione sessuale in Occidente”.

Jun 18, 2018 07:17 CET
Commenti