• Hazrat Zeinab (sa), simbolo del coraggio e della saggezza per sempre

Amici! In questi giorni il mondo islamico sciita celebrato l’augusta nascita di santa Zeinab (sa), la terzagenita dell'imam Alí (as) e della venerata Fatima (sa), siano lodati dal Signore. Di seguito vi riportiamo alcuni aspetti della sua illuminata vita pieno di altissima spritualita’ e saggezza.

La nobile Zeinab (sa), figlia e terzogenita di Fatima ed Ali’, rappresenta una figura femminile di spicco della storia e della religione islamica. La nipote del nobile profeta Mohammad (Saw) e figlia dell'imam Ali (as) e della venerata Fatima (sa), Zeinab (sa) è infatti il simbolo della pazienza, coraggio, saggezza e della benevolenza.

E’ noto nella storia della nobile famiglia del Profeta, che il 5 Jumadi Awwal del sesto anno dopo Hijra, nacque Hazrate Zainab (sa) , la figlia maggiore di Imam Ali (AS) e Hazrat Fatima Zahra (sa), e maggiore nipote del Profeta Mohammad (SAW) e Ummul Momineen Hazrat Khadijah (sa). Era la terza figlia di famiglia, nata dopo l'Imam Hussain e Imam Hasan (pace e benedizione di Dio su di Loro.

Hazrate Zainab (sa), era una donna esemplare, di grande saggezza, intelligenza, conoscenza, era una donna estremamente coraggiosa e in tutta la vita, fino all’ultimo ha eseguito perseveranza, i suoi doveri divini al meglio della sua capacità.

La vita della figlia di Hazrate Fatima Zahra (sa) fu sempre piena di difficoltà, ma non ha mai temuto di far fronte alle difficoltà, le quali hanno causato la sua maggiore resistenza ed hanno elevato la sua anima fino ai livelli mai raggiunti da nessuna donna tranne che sua nobile madre Fatima.

***

Come e’ noto nella storia dei primi anni dopo la dipartite del nobile Profeta dell’Islam, avvenne una tragedia enorme contro la nipote diretta dello stesso Profeta dell’Islam.

Una tragedia immense avvenuta negli anni 60 dopo l’Hijra durante il quale Imam Hossein insieme ai 72 dei suoi familiari piu’ stetti e I suoi coraggiosissimi e fedelissimi compagni sono stati uccisi dai soldati di Yazid figlio di Muawyah.

Sempre nel corso di quell triste e drammatico evento a Karbala le donne e I bambini della famiglia di Imam Hossein (as) vennero presi in ostaggio dall’esercito di Yazid per essere condotti a Sham nella corte di Bani Umayyah. Fu proprio durante quei durissimi giorni che la figura elevatissima di Zeynab ha tenuta sempre in alto la bandiera della giustizia innalzzata da suo fratello Hossein. Zeinab SA, non solo diede coraggio a tutti gli ostaggi tra cui le figlie di Imam Hossein e di altri martiri del suo esercito, ma ogni sua parola o silenzio, e tutte le sue azioni e i sermoni da lei tenuti hanno fatto si’ che il significato elevatissimo del martirio di Imam Hossein e I suoi 72 fedelissimi compagni rimanga sempre piu’ viva e accesa nei cuori dei fedeli.

***

Una dimensione molto importante dell’evento di Karbala trascurata da molti, è proprio la sua dimensione spirituale. Al fine di avvicinarci a percepire in modo concreto alla dimensione interiore dell’evento di Karbala, indubbiamente la rivelazione più eloquente è quella di Zeinab (sa), la figlia dell’imam Alì (as), quando le venne chiesto da Yazid figlio di Muawyah, come Allah trattò suo fratello Husayn e la sua famiglia lasciandoli morire o ostaggi. È narrato che quando le venne chiesto ciò, lei rispose: la nobile Zeinab rispose: “non ho visto che, la Bellezza assoluta”. Tutto cio mentre quando noi narriamo la tragedia di Karbala non c’è altro che dolore che si sviluppa e cresce nei nostri cuori. E’ a questo punto che ci si chiede quale altra percezione di Karbala aveva Zeinab? Quale bellezza è tale che, mentre lei fu capace di comprenderla, molti dei narratori del tragico evento ne furono dimentichi? Essa si palesa quando riusciamo a comprendere che oltre questa realtà materiale della pluralità e del conflitto, vi è una realtà dell’unità, dell’armonia, dell’amore e della bellezza, che può essere percepita solo da coloro che sono uniti spiritualmente a quella realtà.

Qui c’è Zeinab con un spirito elevato, e c’è Karbala con tutte le sue diverse tragedie. Lei era una personalità che tangibilmente comprese e sperimentò la tradizione profetica avendo la completa realizzazione dell’affermazione di suo padre: “le tragedie sono doni di Allah”.

Mentre indubbiamente Zeinab affrontò le avversità di questo mondo materiale e tangibilmente sentì questa realtà, il suo spirito penetrante comprese quanto fossero vittoriosi suo fratello e i valenti martiri di Karbala.

***

Durante gli eventi di Karbala, Zeinab (la pace sia su di lei), mantenendo la finalità sacra del suo grande fratello, l'Imam Hussain (la pace sia su di lui) si ribello` contro il governo ingiusto di quel tempo e l'ignoranza della gente.

Come si dice, "la parola è più potente della spada", questo deve rimanere nella mente di tutti i musulmani, I quali dovrebbero rendersi conto che ogni singolo musulmano puo’ sempre cambiare la realta’ per quanto essa sia drammatica e difficile da cambiare, restando consapevoli che con il coraggio e con la volonta’ ferrea per conoscere e seguire il giusto, e’ veramente possibile fare la differenza e sconfiggere il male in tutte le sue forme, e si può sempre arrivare per il meglio.

E in fine rinnoviamo I nostril piu’ sinceri auguri a tutti voi aamici in ascolto per l’augusta nascita di Zeinab, il simbolo eterno del coraggio, della pazienza, della saggezza e della lotta per la giustizia.

Feb 04, 2017 08:31 Europe/Rome
Commenti