Nov 25, 2020 04:25 Europe/Rome
  • Scienza: Alzheimer, definito il fattore che aumenta rischio di sviluppo

Lo riporta il Medical Xpress citando i lavori degli scienziati della Medical University of South Carolina.

I medici hanno monitorato il cervello dei soggetti misurando tramite risonanza magnetica i volumi basali dell'ippocampo e della corteccia entorinale, due aree responsabili della formazione di ricordi.

Allo studio hanno partecipato 339 pazienti con un'età media di 72 anni e una diagnosi di "lieve deterioramento cognitivo".

Alcuni anni dopo, 72 volontari hanno sviluppato la malattia di Alzheimer e 267 sono rimasti in condizioni stabili.

"Nei pazienti con lieve deterioramento cognitivo e sintomi di ansia la malattia si è sviluppata più rapidamente rispetto alle persone senza ansia, indipendentemente dal fatto che avessero un fattore di rischio genetico per la malattia o la perdita di volume cerebrale", ha affermato il co-autore Jenny Ulber.

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:

Instagram: @parstodayitaliano

Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte

Twitter: RadioItaliaIRIB

Youtube: Redazione italiana

VK: Redazione-Italiana Irib

E il sito: Urmedium

Tag