Gen 25, 2022 21:10 Europe/Rome
  • Iniziano le selezioni della Nazionale di calcio

ROMA - Mancano meno di due mesi agli spareggi che la Nazionale maschile di calcio dovrà giocare contro Macedonia del Nord ed eventualmente Portogallo o Turchia per qualificarsi ai Mondiali in Qatar del prossimo inverno.

Per riunire il gruppo, rimediare a probabili o possibili assenze di titolari e non affidarsi a giocatori chiamati all’ultimo minuto, il commissario tecnico Roberto Mancini ha organizzato in questi giorni un breve stage a Coverciano in cui ha convocato una trentina di giocatori. Tra i soliti ci sono anche delle novità, come l’attaccante brasiliano Joao Pedro, da poco cittadino italiano, che da alcune stagioni a questa parte sta tenendo in piedi il Cagliari superando regolarmente i dieci gol stagionali. Con lui c’è un altro brasiliano, Luiz Felipe Ramos Marchi, difensore della Lazio che ha accettato la convocazione dopo averla rifiutata una prima volta nel 2019, quando ancora non voleva rinunciare a una possibile chiamata del Brasile. Ma ci sono anche dei ritorni, come quello di Mario Balotelli, che ora ha 31 anni e gioca con l’Adana Demirspor, squadra attualmente quarta nel campionato turco. Dopo le ultime esperienze fallimentari con Brescia e Monza, la notizia è che Balotelli sta giocando con continuità e tutto sommato sta mantenendo un buon rendimento: finora ha segnato 9 gol in in 21 presenze. Mancini è stato uno degli allenatori che gli hanno dato più fiducia in carriera: prima all’Inter, poi al Manchester City e infine in Nazionale. Quasi mai è andata bene, ma vista la necessità di allargare la base di giocatori da cui poter attingere in caso di necessità, ora Balotelli può tornare perlomeno utile.

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:

Instagram: @parstodayitaliano

Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte

Twitter: RadioItaliaIRIB

Youtube: Redazione italiana

VK: Redazione-Italiana Irib

E il sito: Urmedium