Nov 12, 2019 19:12 Europe/Rome
  • L'Iran sfida l'Europa degli obblighi del patto nucleare

TEHERAN (Pars Today Italian) – Il ministro degli Esteri iraniano, Mohamad Javad Zarif, ha nuovamente difeso i quattro passi compiuti finora dall'Iran, che hanno ridotto parte dei suoi impegni nell'accordo nucleare del 2015.

A questo proposito, Teheran ha spiegato che la riduzione di alcuni obblighi assunti nel patto nucleare è dovuta all'incapacità del resto dei firmatari di contrastare le misure restrittive imposte da Washington contro Teheran dopo la sua illegale partenza da questo accordo o piano d'azione globale congiunto (JCPOA). Il ministro degli Esteri iraniano ha inoltre respinto le richieste dei firmatari europei dell'accordo, vale a dire Inghilterra, Francia e Germania, che in una dichiarazione rilasciata lunedì scorso hanno affermato di aver aderito al patto nucleare e ha chiesto a Teheran di invertire i suoi passi nucleari . “Pieno rispetto degli impegni assunti nel patto nucleare. Il capo della diplomazia iraniana ha sfidato cosi l'Europa a mostrare solo un impegno che ha mantenuto negli ultimi 18 mesi. Allo stesso modo, Zarif ha ricordato che la Repubblica islamica ha attivato il meccanismo del dialogo per trovare soluzioni che salvino il JCPOA, in seguito al ritiro unilaterale dagli Stati Uniti, ma l'ha chiuso quando ha visto la mancanza di determinazione del trio di paesi europei che ha solo rinviato il caso. "Attualmente stiamo utilizzando le misure compensative previste dall'articolo 36 del patto nucleare", ha affermato il ministro degli Esteri iraniano.

Tag

Commenti