Gen 21, 2020 12:06 Europe/Rome
  • Il giocatore di basket americano Perry Petty:

TEHERAN (Pars Today Italian) - Il cestista statunitense Perry Petty, cestista della squadra di basket iraniana del Shahrdari Gorgan, ha dichiarato che l'Iran e' una nazione sicura e che lui si e' sempre trovato bene.

Secondo l'IRIB, Petty che gioca per la capolista del campionato di basket iraniano, e che dopo una parentesi all'estero e' tornato a giocare nel club iraniano, ha affermato che se non si fosse sentito sicuro e felice non sarebbe tornato a giocare il Shahrdari-e-Gorgan.

In queste ore tutta una serie di atleti e campioni dello sport presenti in Iran stanno rilasciando dichiarazioni sulla sicurezza dell'Iran.

Cio' e' dovuto al fatto che la federcalcio asiatica, AFC, da sempre sotto influenza dei ricchi monarchi dell'Arabia Saudita, ha addirittura deciso che le 4 squadre di calcio iraniane qualificatesi per la Champions asiatica, dovrebbero rinunciare alle partite in casa e disputarle in un paese terzo. La decisione che non ha motivazioni di sicurezza, e' chiaramente di stampo politico, ed e' stata presa sotto l'influenza dell'Arabia Saudita. I club iraniani hanno dichiarato che si ritireranno tutti e 4 dalla Champions League asiatica, se a loro verranno tolte le partite casalinghe.

Tutti e 4 i club hanno proclamato l'Iran la nazione piu' sicura del Medio Oriente, ricordando che oggi tutte le competizioni sportive internazionali di tutti i sport si tengono in Iran tranquillamente.

Tag

Commenti