Feb 12, 2020 14:10 Europe/Rome
  • Iran: deputato assiri al Parlamento,

TEHERAN (Pars Today Italian) - Il rappresentante degli iraniani assiro-caldei al parlamento iraniano ha dichiarato che la comunità degli Assiri è in debito con il martire Soleimani, dato che fu merito suo se i 30,000 assiri dell’Iraq, sono riusciti a sopravvivere all’invasione dell’Isis (Daesh in arabo).

Yonathan Betkolia, ha spiegato: “Quando 300 assiri iracheni vennero presi in ostaggio dall’Isis, incontrai il generale Soleimani, chiedendo il suo aiuto. Grazie ai suoi sforzi, 225 di questi cristiani vennero liberati, mentre altri 75 vennero assassinati dai terroristi dell’Isis”.

Egli ha aggiunto: “Vicino ad Erbil c’è un villaggio abitato da oltre 30.000 assiri; durante il tentativo di invasione di Erbil ad opera dell’Isis, la presenza del generale Qassem Soleimani respinse l’Isis, mentre erano a sole due ore da Erbil. La gente si salvò da una sicura carneficina”.

Il generale martire Haj Qassem Soleimani, ha perso la vita il 3 gennaio 2020 in un attentato vicino all’aereoporto di Baghdad, sferrato per ordine diretto del presidente Donald Trump. Il martire Soleimani era in Iraq per una missione diplomatica e a seguito dell’invito del premier iracheno.

 

Tag

Commenti