Lug 12, 2020 13:32 Europe/Rome
  • Leader: Iran, i nemici falliti sono persino con l'arma delle sanzioni

- Il leader supremo della rivoluzione islamica ha sottolineato che il popolo iraniano, e' sempre stato pronto a fronteggiare ogni forma di complotto, deludedo il nemico. Tanto che oggi giorno gli stessi nemici riconoscono il loro fallimento ed hanno confessato di non aver mai raggiunto i loro obbietivi anti iraniani pur mettendo in atto le piu' dure sanzioni e le pressioni a tutto campo, nei confrotni della Repubblica islamica.

L'ayatollah sayyed Ali Khamenei, questa mattina (domenica) in una videoconferenza con i membri del Majlis (Parlamento islamico dell'Iran), ha detto: il nostro popolo, grazie alle sue radici, alle potenzialità materiali e morali che dispone, grazie alla solida e forte fede che ha in Dio, e' in grado di risolvere qualsiasi problema. Siamo sicuri che le difficolta' attuali sono risolvibilili. E' il compito del Majlis di creare una tabella di marcia per classificare gli argomenti: individuare i problemi più urgenti da risolvere. E' assai importante evitare la marginalizzazione per poter servire la nazione, lavorare sinceramente e risolvere i problemi della societa'".  

La Guida suprema ha definito il nuovo Majlis (l'11° Assemblea consultiva islamica dalla vittoria della rivoluzione del '79 fino ad ogg, ndr) uno dei piu' forti e più rivoluzionari parlamenti del dopo rivoluzione islamica. Citato dall'IRIB, il Leader ha anche manifestato la propria soddisfazione per la formazione del nuovo Majlis grazie alla "presenza dei deputati, giovani, motivati, fedeli, accademici ed efficaci che vengono accompagnati da un gruppo dei parlamenti rivoluzionari, con una buona esperienza nel campo legislativo". 

Il grande ayatollah Khamenei ha parlato prima dei "numerosi problemi economici" del Paese, e li ha paragonati ad una "malattia" e poi ha tenuto a sottolineare che il paese grazie alla sua forza interiore potra' superare questa malattia senza alcun dubbio".

La Guida suprema ha fatto esempi per quanto riguarda le capacita' e le potenzialità' del Paese "La creazione di migliaia di imprese scientifico tecnologiche, l'attuazione di centinaia di progetti infrastrutturali, il continuo funzionamento dei nuovi progetti, i grandi progressi avuti nel settore militare e gli ammirevoli successi nel campo spaziale".

Il leader della rivoluzione islamica ha inoltre elogiato come esempi dell'etica profonda e sincera che dispone il popolo dell'Iran "la presenza tempestiva e sacrificale di fronte alla prima ondata del coronavirus", "i servizi inestimabili che gli iraniani hanno compiuto nel quadro del movimento di assistenza alle famiglie piu' deboli" e "la gloriosa presenza popolare ai funerali del martire comandante Qassem Soleimani", e proprio di quel grande uomo che il Leader ha voluto parlare ancora definendolo come il simbolo dell'orgoglio nazionale e dello spirito jihadista" degli iraniani. Quel grande ultimo saluto al martire Soleimani, e' stata la prova secondo cui il nostro crede nella lotta e nella resistenza contro l'arroganza mondiale".

 

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:
Instagram: @parstodayitaliano
Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte
Twitter: RadioItaliaIRIB
Youtube: Redazione italiana
VK: Redazione-Italiana Irib
E il sito: Urmedium

Commenti