Set 17, 2020 07:58 Europe/Rome
  • Le fantasticherie della Casabianca sul ritorno dell'embargo all'Iran

WASHINGTON (Pars Today Italian) - Il rappresentante del governo degli Stati Uniti per gli affari dell' Iran, Elliott Abrams, ha minacciato di sanzioni quelle compagnie di armi che venderanno all'Iran.

Secondo la Reuters, Elliott Abrams, rappresentante del governo degli Stati Uniti per l'Iran, ha detto mercoledì che le compagnie di armi saranno oggetto delle sanzioni statunitensi se venderanno armi all'Iran.

Abrams ha aggiunto che la prossima settimana gli Stati Uniti andranno alle Nazioni Unite per ripristinare l'embargo sulle armi contro l'Iran.

Il rappresentante dell'amministrazione statunitense ha sostenuto che le sanzioni contro l'Iran torneranno in vigore alla fine di questa settimana (domenica 20 settembre) alle 12 "Greenwich Mean Time", mentre fonti Onu hanno informato che seguendo l'approvazione del Consiglio di Sicurezza, il segretario generale Guterres non intende rinnovare le sanzioni sul settore della difesa per l'Iran.

In base alla risoluzione 2231 del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, adottata per consenso a seguito di un accordo nucleare, l'embargo sulle armi all'Iran termina il 18 ottobre 2020.

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:
Instagram: @parstodayitaliano
Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte
Twitter: RadioItaliaIRIB
Youtube: Redazione italiana
VK: Redazione-Italiana Irib
E il sito: Urmedium

 

Tag

Commenti