Ott 18, 2020 11:55 Europe/Rome
  • Iran, scaduto oggi embargo sulle armi: dichiarazione Ministero degli Esteri

- "A partire da oggi\ domenica 18 ottobre tutte le limitazioni ed i vincoli ai trasferimenti di armi, alle attività correlate e ai servizi finanziari nei confr4onti dell'Iran vengono revocati".

Cosi' si legge in una nota del ministero degli Esteri della Repubblica islamica sulla fine dell'embargo imposto dalle Nazioni Unite sulle armi all'Iran da ormai 13 anni fa. "E' ufficialmente scaduto oggi, nonostante gli sforzi degli Stati Uniti per estenderlo". Lo dice il dicastero diplomatico di Tehran.

 "Finiscono automaticamente di essere in vigore tutti i divieti di ingresso nel Paese, nonché di transito attraverso i territori degli Stati membri delle Nazioni Unite, che in precedenza erano stati imposti a diversi cittadini iraniani e funzionari militari".

Con la fine dell'embargo sulle armi l'Iran può vendere e acquistare armi, ha riferito ancora il ministero degli Esteri.

Il divieto alla libertà di Teheran di acquistare attrezzature militari termina il 18 ottobre, come concordato nell'ambito dell'accordo nucleare del 2015 tra Iran, Russia, Cina, Germania, Inghilterra, Francia e Stati Uniti per impedire agli iraniani di sviluppare armi nucleari.

Gli Usa si sono ritirati unilateralmente dall’intesa dopo l’elezione di Donald Trump, imponendo rigide sanzioni contro l’Iran e cercando senza successo di far passare una risoluzione per estendere l'embargo.

Sempre nella sua dichiarazione diffusa dai media statali, il ministero degli Esteri iraniano ha affermato che "ad oggi, tutte le restrizioni al trasferimento di armi, attività correlate e servizi finanziari da e verso la Repubblica islamica dell'Iran (...) sono tutte automaticamente terminate". La fine dell'embargo significa che l'Iran sarà legalmente in grado di acquistare e vendere armi convenzionali, inclusi missili, elicotteri e carri armati. il ministero degli esteri iraniano ha affermato che il paese può ora "procurarsi tutte le armi e le attrezzature necessarie da qualsiasi fonte senza restrizioni legali, e unicamente in base alle sue esigenze difensive”.

L'amministrazione statunitense ha ripetutamente sostenuto che se l'embargo non venisse esteso, l’Iran vedrebbe rafforzata la sua capacità di armare i gruppi armati affiliati nella regione, destabilizzando l’intera Asia Occidentale.

 

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:
Instagram: @parstodayitaliano
Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte
Twitter: RadioItaliaIRIB
Youtube: Redazione italiana
VK: Redazione-Italiana Irib
E il sito: Urmedium

Commenti