Ott 20, 2020 07:17 Europe/Rome
  • L’ambasciata Iran a Roma: anche Italia applichi fine embargo armi

Nel 2018, gli Stati Uniti si sono ritirati unilateralmente dall'accordo nucleare e hanno iniziato a reintrodurre sanzioni contro l'Iran.

Tehran- L’Iran auspica che l’Ue e l’Italia adottino misure volte a facilitare l’annullamento delle restrizioni sulla vendita di armi all'Iran, dopo che è scaduto l’embargo su tali transazioni in base alla risoluzione 2231 del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite che recepiva l’accordo sul nucleare del 2015. Lo afferma in una nota l’ambasciata iraniana in Italia. Inutilmente, nei mesi scorsi, gli Stati Uniti, che nel 2018 si sono ritirati dall’accordo sul nucleare, hanno cercato di convincere gli altri firmatari, in particolare gli alleati europei, a prolungare l’embargo, e il segretario di Stato americano Mike Pompeo ha minacciato di sanzioni ogni Paese che venderà armi a Teheran. Da parta sua invece, si sottolinea nel comunicato dell’ambasciata, l’Iran “chiede con forza a tutte le parti coinvolte nell’Accordo (sul nucleare) e in particolare ai membri dell’Unione europea, di astenersi dall’ adottare qualsiasi misura in contrasto con quanto stabilisce la Risoluzione 2231, nonché di evitare richieste, azioni o prese di posizione finalizzate al porre fine all’annullamento automatico delle sanzioni e restrizioni”.

Il segretario di Stato USA Mike Pompeo ha annunciato che la vendita di armi all'Iran violerebbe le risoluzioni delle Nazioni Unite e porterebbe a sanzioni.

Ciò avviene dopo che l'Iran ha annunciato all'inizio di questa settimana che tutte le restrizioni al trasferimento di armi, attività correlate e servizi finanziari da e verso l'Iran non sono più valide in base ai termini della risoluzione delle Nazioni Unite che confermava l'Accordo sul nucleare iraniano firmato tra Teheran e le potenze mondiali nel 2015.

Nel 2018, gli Stati Uniti si sono ritirati unilateralmente dall'accordo nucleare e hanno iniziato a reintrodurre sanzioni contro l'Iran.

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:

Instagram: @parstodayitaliano

Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte

Twitter: RadioItaliaIRIB

Youtube: Redazione italiana

VK: Redazione-Italiana Irib

E il sito: Urmedium

Tag

Commenti