Ott 29, 2020 15:11 Europe/Rome
  • Iran: Qalibaf, chi offende il profeta non ha capito nulla dell’umanità

TEHERAN (Pars Today Italian) – Il presidente del Parlamento iraniano Qalibaf ha affermato che qualsiasi offesa al profeta o al Corano è una mancanza di rispetto a tutti i profeti e a tutti i testi sacri e che chiunque commette un simile atto, non ha capito nulla dell’umanità.

Mohammad Baqer Qalibaf, durante l’intervento di oggi alla Conferenza dell’Unità Islamica a Teheran, ha affermato che i punti in comune tra le diverse confessioni islamiche sono talmente numerosi che non rimane alcuna scusa per la permanenza di divergenze nel mondo islamico.

Qalibaf ha individuato la Palestina come la prima questione del mondo islamico che unisce tutti i musulmani del mondo, ricordando che il tradimento di qualche piccola nazione araba, non intaccherà certo la volontà di libertà del popolo palestinese.

Qalibaf ha poi affermato che sia gli sciiti che i sunniti che alimentano le divergenze nel mondo islamico, che fortunatamente sono una cerchia ristrettissima, devono essere condannati e guidati sul retto sentiero dell’unità.

Qalibaf ha poi definito la convivenza pacifica delle diverse confessioni islamiche in Iran, come un modello di successo da seguire anche su scala più ampia.

 

Tag

Commenti