Nov 22, 2020 19:08 Europe/Rome
  • Obama ammette di aver cercato di creare disordini in Iran

Nel suo nuovo libro, l'ex presidente degli Stati Uniti Barak Obama ha riconosciuto di aver sostenuto i disordini in Iran durante la sua presidenza.

Secondo l'agenzia di stampa Tasnim, Obama ha scritto in una parte del suo libro di memorie intitolato "The Promised Land" che nel 2009 ha rafforzato le sanzioni internazionali contro l'Iran, che in precedenza erano state simboliche. Nelle sue memorie, Obama ha riconosciuto che intendeva utilizzare le sanzioni per intensificare i disordini in Iran e ottenere concessioni. Ciò che Obama ha scritto su The Promised Land e altri documenti pubblicati da fonti straniere negli ultimi anni, mostra che la sua amministrazione sperava di trarre vantaggi dalle turbolenze interne dell'Iran e prendere dal paese concessioni sul programma nucleare. Le osservazioni di Obama arrivano in un momento in cui, nonostante le cospirazioni dei funzionari statunitensi e degli alleati europei della Casa Bianca e la falsa propaganda dei media occidentali, il popolo iraniano ha risposto con forza ai sedizionisti e ai loro sostenitori con la sua  presenza e partecipazione alla vita politica.

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:

Instagram: @parstodayitaliano

Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte

Twitter: RadioItaliaIRIB

Youtube: Redazione italiana

VK: Redazione-Italiana Irib

E il sito: Urmedium

Tag