Nov 25, 2020 18:42 Europe/Rome
  • Scambio di una spia del regime sionista con tre cittadini iraniani

TEHERAN (Pars Today Italian) - Tre cittadini iraniani detenuti all'estero con accuse inventate sono stati scambiati con una spia con doppia nazionalità che lavorava per il regime sionista.

Kylie Moore-Gilbert, una cittadina australiana-britannica, è stata arrestata dall'intelligence iraniana il 21 settembre 2018, dopo il suo arrivo in Iran con lo scopo di spiare e raccogliere informazioni riferisce IRIB. Kylie è nata nel 1987 in Australia; È nata in una famiglia cristiana, ma in seguito è stata costretta a convertirsi dal Cristianesimo al giudaismo a causa della sua occupazione.

La presenza in Siria è stata la prima missione del servizio di intelligence militare israeliano (Aman) a Kylie per condurre operazioni di intelligence e spionaggio. Dopo il ritorno dalla Siria, Kylie era incaricata di interrogare alcuni immigrati e prigionieri iraniani al fine di migliorare la sua conoscenza sull'Iran.

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:

Instagram: @parstodayitaliano

Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte

Twitter: RadioItaliaIRIB

Youtube: Redazione italiana

VK: Redazione-Italiana Irib

E il sito: Urmedium

Tag